Home page‎ > ‎

I soci

La Confederazione Italiana Agricoltori è una delle più grandi organizzazioni professionali agricole europee.

Gli iscritti sono coltivatori diretti e imprenditori agricoli.

La Confederazione ha una struttura nazionale, sedi regionali, provinciali e locali, è presente in quasi tutti i comuni con circa 2500 sedi autonome.

La Cia ha, inoltre, una rappresentanza presso le istituzioni comunitarie a Bruxelles.

Fondata nel dicembre del 1977 come Confederazione italiana coltivatori (Cic), al suo quinto congresso (giugno del 1992) l’Organizzazione, proprio per valorizzare il ruolo moderno  dell’agricoltore e della sua impresa, ha modificato la denominazione e ha assunto quella di Confederazione italiana agricoltori.

Fanno capo alla Cia associazioni, istituti e società che forniscono alle imprese ed alle persone servizi di assistenza previdenziale, sociale, sanitaria, fiscale, tributaria, contrattuale, assicurativa, tecnica, formativa, informatica.

La Cia, svolge anche attività e iniziative nel campo della qualità e della sicurezza e dell’educazione alimentare, della tutela e della valorizzazione dell’ambiente, dell’agriturismo, delle foreste, dell’agricoltura biologica, delle energie alternative, dell’editoria e dell’informazione legislativa agraria. 


AIELAssociazione Italiana Energie Agroforestali è un’associazione nazionale no-profit, promossa dalla Confederazione Italiana Agricoltori, fondata nel 2001 che ha come fine la promozione e la diffusione delle fonti energetiche rinnovabili di origine agricola e forestale e lo sviluppo del loro utilizzo per fini civili ed industriali.

In particolare l’associazione si prefigge di diffondere la conoscenza delle più moderne tecnologie per la coltivazione, raccolta, lavorazione e trasformazione delle colture agricole e forestali da destinare alla produzione di energia, comprese le più efficienti modalità di produzione e distribuzione di energia ottenuta  dalle colture energetiche.

AIEL opera per l’aggregazione dell’offerta di prodotti derivanti da colture a destinazione energetica, anche attraverso la promozione di accordi di filiera ed altri strumenti di contrattazione collettiva e promuovere presso i consumatori ed utenti la conoscenza dei vantaggi ambientali, economici e sociali dell’uso a fini energetici dei prodotti agricoli e forestali nonché la conoscenza delle opportunità offerte dalle norme e dai provvedimenti vigenti .

AIEL è impegnata a valorizzare il ruolo degli imprenditori agricoli che intendono impegnarsi nel settore agrienergetico e favorire l’impiego delle energie rinnovabili nell'intero settore produttivo nazionale,  comunitario e internazionale  come concreta opportunità d’impresa.